News

scopri le nostre offerte immobliari

Come vendere Casa step by step

vendere-casa-step-by-step

Come vendere Casa step by step

Affidarsi a un’agenzia immobiliare è senz’altro la via più semplice per vendere casa. Soltanto degli agenti specializzati sono in grado di guidare il proprietario attraverso tutto il percorso di vendita, seguendolo passo dopo passo in ogni fase, dalla preparazione della documentazione alla fase di trattativa, fino al rogito finale. Per comprendere quanto lavoro ci sia dietro un’attività di compravendita, abbiamo realizzato una pratica guida in 5 step: un vademecum fondamentale che qualunque privato dovrebbe conoscere prima di vendere casa.

1° Step per vendere casa: preparare i documenti

Prima di vendere casa è bene accertarsi di avere “tutte le carte in regola”. Bisogna quindi apprestarsi a raccogliere i documenti principali relativi all’immobile, tra cui i più importanti sono:
– Atto di provenienza, pianta e visura catastale;
– Certificazione energetica;
– Documenti condominiali (con indicazione dei millesimi e delle spese annuali saldate);
– Eventuale ipoteca o contratto d’affitto (se l’immobile è locato);
– Garanzie e schemi di tutti gli impianti.

Fondamentale la Certificazione energetica (APE), obbligatoria e a carico del venditore, che descrive il rendimento degli edifici in termini di efficienza energetica, per mezzo di una valutazione realizzata da un tecnico specializzato, la quale deve essere fornita ai futuri proprietari e utilizzatori. Non meno importante la dichiarazione di conformità urbanistica e catastale: se si desidera vendere casa, bisogna essere sicuri che il proprio immobile sia in regola con le normative sotto il profilo urbanistico e catastale. Al momento della vendita, infatti, la pianta depositata in catasto deve corrispondere alla conformazione attuale dell’immobile e alle caratteristiche riportate in visura. Nel caso si riscontrino difformità, bisogna rivolgersi a un tecnico abilitato, che provvederà alla compilazione di un’opportuna modulistica per risolvere ogni problematica.

2° Step per vendere casa: stabilire il valore dell’immobile e il “prezzo”

Riordinare le carte non è che l’inizio dell’iter: per vendere casa è necessario avere in mente anche un prezzo da cui partire per la trattativa. È qui che entra in campo la necessità di effettuare una valutazione dell’immobile. Solitamente i privati ricorrono a un valutatore professionista che redige una perizia sulla base di alcune variabili, come ad esempio stato, pertinenze, superficie, ubicazione, classe e prestazione energetica e molto altro.
Anche le agenzie immobiliari (tra cui la nostra) offrono gratuitamente una valutazione di base, da un lato incontrando le necessità del venditore e, dall’altro, analizzando le caratteristiche del’immobile.

3° Step per vendere casa: mettersi in vetrina

Il vero banco di prova per vendere casa è la terza fase: mettere l’immobile in vetrina e trovare potenziali acquirenti. Preparare l’ambiente, scattare le giuste foto, pubblicare gli annunci sui portali: tante sono le attività, e sicuramente affidarsi a un’agenzia è la soluzione ideale. Non solo perché l’agenzia vanta una rete di contatti più estesa rispetto ai non addetti al settore, ma anche e soprattutto perché è in grado di redigere un piano strategico di vendita, fornendo servizi aggiuntivi come l’home staging, nonché la preparazione dell’annuncio con informazioni complete e immagini studiate ad hoc (esterne e interne).

Un’agenzia immobiliare aiuta anche nella selezione del potenziale acquirente più adatto e nell’organizzare le visite degli interessati, mettendo in mostra i reali punti di forza dell’immobile e adoperandosi con competenza a tutte le attività di promozione e vendita.

4° Step per vendere casa: il Contratto Preliminare di Compravendita

Una volta trovato l’acquirente, la prima cosa da fare è stipulare il contratto preliminare di compravendita. Questo documento non rappresenta il vero e proprio atto d’acquisto, ma prevede che il venditore e il compratore si impegnino reciprocamente a realizzare l’atto di compravendita in futuro (il rogito). Il contratto preliminare viene redatto in forma scritta (scrittura privata, scrittura privata autenticata o atto pubblico) e deve essere registrato entro 20 giorni dalla sottoscrizione (30 giorni se stipulato con atto notarile).

5° Step per vendere casa: il Rogito

Il rogito notarile è l’atto finale. Attraverso il notaio, viene infatti confermato il trasferimento della proprietà in capo all’acquirente. La proprietà passa in questo modo dal venditore al compratore, con tutte le conseguenze giuridiche e fiscali. Prima di effettuare il rogito, il notaio predispone una serie di controlli per verificare l’effettiva proprietà dell’immobile, che questo sia libero da ipoteche e che tutto sia regolare sotto il profilo urbanistico, catastale ed edilizio. Anche in questo caso, un’Agenzia Immobiliare è utile a predisporre tutta la documentazione per la preparazione dell’atto notarile, offrendo assistenza sia al venditore, sia all’acquirente.

Vuoi vendere la tua casa?

Affidati a degli esperti: con Immobiliare Architrave, avrai al tuo fianco dei professionisti che ti offriranno la loro consulenza in ogni fase della compravendita, aiutandoti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Contattaci ora!